Una tisana per due

"Ti va una tisana?"
"Sì mamma. Facciamo una tisana!"

E' un piccolo rituale che scandisce i rari momenti di silenzio, quello della tisana.
In questi giorni in cui la pioggia non da tregua e le ore in casa sembrano infinite, la tisana è una parentesi di calma: il fratellino addormentato, la casa un po' più silenziosa, qualche decina di minuti in cui posso rilassarmi e immergermi nel mondo delle chiacchiere col grande.

Mettiamo il bollitore sul fuoco; ci mettiamo uno vicino all'altra a fare ciò che più ci piace mentre parliamo, giochiamo a reinventarci nei panni di qualcun altro, leggiamo.








Una mezz'ora di confidenze e progetti insieme, a godere l'uno della compagnia dell'altro.
Alla fine, lui non beve nemmeno la tisana: non gli piace un gran che.
Però la vuole ogni volta che gliela propongo.
E' un rito, anche per lui; è una tazza calda in cui guardare il miele che si scioglie  e da cui partire per coccolarci.
E' il nostro rito per due, la nostra tisana.

Per camminare insieme

Per crescere insieme


8 commenti:

  1. Questi sono quei piccoli riti che rendono preziosa la quotidianità :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai ragione: la rendono preziosissima!

      Elimina
  2. Sono momenti importanti. Anche io ho due figli e ogni tanto faccio qualcosa solo con uno dei due. Può essere anche una cosa semplice, come fare la spesa insieme o andare al cinema... Una volta ho portato Marta a Roma per una settimana, sole lei ed io! Devo fare un viaggio con Giovanni adesso. Ogni tanto me lo chiede!!!
    Un abbraccio
    Francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che bella l'idea del viaggio! io sto scoprendo adesso il piacere di curarli ognuno separatamente, credo che continuerò con questi appuntamenti a due: si creano momenti davvero speciali.

      Elimina
  3. E' un rito bellissimo... da noi tè e tisane sono fra le coccole preferite. La Pulce predilige ancora il latte caldo, ma anche quello fa parte del rito.
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh sì, anche qui il latte sarebbe preferito, ma io cerco sempre di deviare l'attenzione per sperimentare gusti nuovi. per ora non ottengo tanto successo, ma confido nella perseveranza.

      Elimina
  4. è tempo di tisana per tutti...scrivevo in un altro blog, che mi appresto alla mia tisana pomeridiana.
    Che bei momenti hai condiviso, grazie...
    Trovo sia un rito speciale in cui si ridimensiona tutto, e tutto torna al suo posto... sì, è questa la sensazione che avverto.
    Un abbraccio
    Lena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lo sai? anche io mi sento così. non l'avevo ancora realizzato, ma credo che il senso di quello che ho scritto sia proprio questo. tu l'hai sintetizzato benissimo. ti abbraccio!

      Elimina