Le infinite strade verso il centro

Ieri è stata una giornata piovosa, di quelle che preparano la terra alla primavera e al verde chiaro delle primizie; di quelle che lavano via l'inverno e fanno crescere i fiori.
Ieri è stata una dolce giornata, calma, tenera: il giorno giusto per lasciar vagare liberi i pensieri e poi lanciarli in aria, sussurrati, profondi, nuovi.

L'ascolto
Aspettavo da tanto il momento in cui avrei ripreso fiducia e ritrovato il tempo di dar spazio a tutte le mie passioni, a tutto ciò che sta facendo di me quella che sono.
Rispettare con disciplina la mia pratica yoga è stato l'inizio.
Avere fiducia in tutte le sue infinite possibilità è stato la riscoperta, sempre nuova, sempre uguale.
Incontrare una nuova e dolcissima maestra di reiki è stato quel segno del caso- che casuale non è mai- che mi ha dato l'energia giusta, per considerare prospettiva.

L'amore
Cercare in continuazione nuove vie per rendere sempre più pulito l'amore che do ai miei ometti è uno dei miei obiettivi: impegnarmi a non inquinare tutto con le parole fuori posto, i momenti di rabbia e le azioni fatte senza pensare è un atto d'amore splendido. E' il regalo che vorrei far loro ogni giorno.











La cura
Concedermi dolcezza e pensarmi con grazia: è diventata una necessità.
Adoro il mio quotidiano, perché mi porta a prendermi cura degli altri- del loro corpo, della loro anima. E' ciò che mi riempie di vita, ma anche quello che mi stanca molto; è il mio modo di stare al mondo e, soprattutto, è il mio cammino verso l'amore per me stessa.

Il reiki è stato un compagno impagabile, nelle ultime settimane. E' stato il rimedio a cui ricorrere per far diventare tutto più leggero, e la chiave per vedere tutte le strade che percorro unirsi in un unico centro.
E' una bella sensazione, sentirsi il centro di infiniti raggi che partono e vanno lontano, lontanissimo.
Ieri Ladù si è addormentato addosso a me, come non succedeva da tempo.
Mi aveva chiesto di mettere le mie mani magiche sulla sua testa, che gli faceva male.
E' un gioco che facciamo spesso, ultimamente: è il reiki dolce, di un attimo, è un altro dei miei messaggio d'amore, un'altra strada che è arrivata da lontano, verso il mio centro, e da qui riparte, a portar lontano pezzi di me.



Per camminare insieme

Per crescere insieme



9 commenti:

  1. Quanta forte dolcezza emana da questo post! Anch'io, nel mio piccolo, cerco di concentrarmi sulle cose che hai descritto così bene. Soprattutto sull'amore, sul "non inquinare" il tempo che passiamo insieme. Hai proprio ragione, hai usato parole molto vere!
    Un abbraccio forte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ora bisogna passare ai fatti, che non sono mai facili quanto le parole. ci vuole molto impegno!

      Elimina
  2. Immagini e parole che aprono il cuore. Trasmettono luce :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie, faccio qualcosa anch'io, nel mio piccolo, per il mondo.

      Elimina
  3. COme sempre sei in grado di risollervarmi la giornata.
    Matilde che non sta bene e la notizia che due allieve non riprenderanno il corso di yoga perchè faranno "altro".
    Sono un po' scombussolata e ho bisogno di ritrovare il mio centro.
    Lo farò dedicandomi ad un rito che ho fatto diventare meditazione: fare la spesa.
    E poi al rientro la mia pratica quotidiana.
    Un abbraccio forte forte e come sempre grazie per le tue parole e le tue immagini.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti scriverò presto, cara Catia.

      Elimina
  4. Come sei bella immersa in quel verde vivo, con i tuoi ometti. Sono così gioiosi!
    Sono felice anche di leggere di reiki :-)
    Una carezza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sai che ti ho pensata tanto, in questi giorni di reiki mania? sì, anche tu sei un'ottima influenzatrice!

      Elimina
  5. ..quanto vorrei riuscire anch'io a non inquinare la vita di tutti i giorni con parole sbagliate e gesti dettati dal nervosismo.. ci sto lavorando su, ma devo ancora migliorare.. ti capisco
    un saluto

    RispondiElimina